17 Ago 2017

Novità 2017 dallo studio bibliografico “Il Piacere e il Dovere”

E’ finalmente ora di scavare tra le novità da portare a Verres. Ne presentiamo due:

Una “collezione” inconsueta: volumi dedicati all’alpinismo sulle Ande, “andinismo”.A Verres quest’anno porteremo una serie di volumi poco comuni in assoluto e spesso al limite dello sconosciuto in Italia. In queste opere scopriamo la nascita dello “andinismo” nelle pagine scritte da “mostri sacri” quali Conway (“Aconcagua and Terra del Fuego. A book of climbing and exploration” ed anche “Climbing and exploration in the Bolivian Andes”), Whymper (Travels amongst the Great Andes of the Equator), Zurbriggen (Fron the Alps to the Andes).

 

“La Montagna Presa in giro” di Giuseppe Mazzotti nella prima edizione assoluta autografata dall’Autore.Il sottotitolo la definisce “Sollazzevole e spassosissimo libro scritto da Giuseppe Mazzotti e istoriato da Sante Cancian”, ma questa opera, scritta da Mazzotti all’età di 24 anni, divenne subito molto di più, addirittura il “galateo dell’alpinista” per generazioni di frequentatori della montagna.
La edizione originale, pubblicata a Torino dalla rivista “Alpinismo” nel 1931 in mille copie numerate (questa è la n. 936) è particolarmente rara ed ancora più raro è l’autografo giovanile (è datato marzo 1932) di Mazzotti.

 

 

 

0 commenti

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata