21 Set 2021

Novità della Libreria le Mille e una Carta – Parte 1

ITINERARIO D’ITALIA:

o sia descrizione di CXXXVI viaggi per le strade più frequentate sì per posta che altrimenti alle principali città d’Italia. Coll’indicazione delle distanze, dei migliori alberghi, degli oggetti più interessanti di Belle Arti, Antiquaria e Storia Naturale, delle principali produzioni e manifatture locali, ecc. ecc.”.

Giuseppe Vallardi. Milano, Pietro e Giuseppe Vallardi, 1837 (XXII° edizione milanese).

Cm 12 x 19 circa, pp. XCII, 370, con 16 carte topografiche f.t. in b.n. più volte ripiegate su se stesse. Brossura editoriale con laccetto in tessuto. Tracce di nastro adesivo sulla “Carta postale del Piemonte, Savoja, e genovesato / da B. Dalbe”, qualche taglio sul dorso e piccolo segno di usura sulla copertina ma un ottimo esemplare.

Da segnalare, per il particolare interesse geografico, i viaggi “I°. Da Torino a Pont-Bonvoisin pel Monte Cenisio e Chambery”, “2°. Da Torino a Ginevra per Chambery ed Annecy” “3°. Da Torino a Chambery ed a Ginevra per il Monte Cenisio” “4°. Da Torino a Parigi pel Monte Cenisio, Chambery e Lione” “5°. Da Torino a Ginevra pel Sempione e Vercelli” “6°. Da Torino a Ginevra pel Sempione e per Gattinara”, “7°. Da Torino a Parigi pel Sempione e per Ginevra”, “8°. Da Torino a Parigi pel Sempione, Ginevra, Digione, Rouvray e Joigny”, “9°. Da Torino a Ginevra per il Gran San Bernardo” “10°. Da Torino ad Altorf per il San Gottardo”, “11°. Da Torino a Brianzone per il Monte Genevro”, “14°. Da Ponte Buonvicino a Torino per Chambery e il Monte Cenisio”, “15°. Dal Vallese a Torino pel Gran San Bernardo”, “16°. Da Torino a Nizza e ad Antibo”, “17°. Da Torino a Nizza per Ceva e Savona”, “24°. Da Torino a Pinerolo”, “32°. Da Antibo a Genova per il Colle di Tenda.

IL RUWENZORI

Viaggio di esplorazione e prime ascensioni delle più alte vette nella catena nevosa situata fra i grandi laghi equatoriali dell’Africa centrale

Principe Luigi Amedeo di Savoia Duca degli Abruzzi. Relazione del Dott. Filippo De Filippi. Milano, Ulrico Hoepli, 1908.

18 x 25,5 cm circa, pp. XI, 358 + 37 tavole f.t. Con 168 illustrazioni intercalate nel testo.

I edizione di questa relazione della spedizione diretta dal Duca degli Abruzzi Amedeo di Savoia dall’Aprile al Settembre del 1906 alla catena del Ruwenzori, situata sui confini fra il Congo e l’Uganda, nel centro dell’Africa Equatoriale. Illustrazioni di Vittorio Sella, membro della spedizione. Bellissime tavole e prospetti anche più volte ripiegate su se stesse.  La tavola inserita dopo pag. 56 è presente ma slegata dalla rilegatura. Buon esemplare, fresco e completo di tutte le tavole.

MEMOIRE SUR LA MINERALOGIE DE L’AUVERGNE

Guettard. Estratto del terzo volume delle Mémoires  de l’Académie royale des sciences, 1759.

11,5 x 18,5 cm circa, pp. 72 (311-382), con 2 tavole f.t. (di particolare importanza la “Carte mineralogique de l’Auvergne” più volte ripiegata su se stessa a causa delle sue elevate dimensioni). Guettard (1715-1786) è stato un importante naturalista interessato, principalmente, alla mineralogia francese (di cui ha redatto diverse e apprezzate carte geografiche).  E’ attribuita ad un suo intervento (per altro anch’esso pubblicato su l’Académie royale des sciences il 10 mai 1752) la scoperta dell’origine vulcanica della catena del Puy (Alvernia). Documento raro.