21 Set 2018

Una seconda novità dalla libreria Gilibert!

Ferrovia Ivrea – Aosta.
Direzione tecnica governativa d’ Ivrea. Album
Ricordo della inaugurazione e della linea effettuata il 4 luglio 1886. Torino, F. Casanova, 1886.

In-4° (330x250mm), pagine 20, legatura del tempo in seta rossa con stemma sabaudo in oro al piatto
Eccezionale esemplare con 12 fotografie originali di Mariani, raffiguranti località del percorso della linea ferroviaria: Ivrea, Donnaz, Bard, Verrès, ponte sulla Dora Baltea presso Torille, ponte-viadotto sulla Dora a Montjovet, gola di Montjovet, Chatillon, cono di deiezione presso Diemoz, ponte sulla Dora presso Fenis, viadotto e ponte sulla Dora presso St-Marcel, Aosta.

Ripiegata fuori testo, una grande tavola litografica a colori, misurante oltre un metro e mezzo di lunghezza (“Ing. G.F. Ferraria dis. Lit. Armanino Genova”) con veduta a volo d’uccello dell’intero percorso della ferrovia da Ivrea ad Aosta: il fondovalle con la Dora Baltea, le gallerie, le località ed i paesi attraversati, le vallate laterali coi relativi monti e, in fine, il massiccio del Monte Bianco sullo sfondo. Tale pianta topografica, mediante apposita piegatura, segue la conformazione geologica della Valle che, all’altezza di Saint Vincent, compie una curva di oltre 90 gradi. Minimi restauri alla legatura
Il testo consta di tre brevi capitoli descrittivi: “Cenni geografici, geologici e mineralogici della Valle d’Aosta”, “Descrizione della ferrovia Ivrea-Aosta e dei paesi da questa toccati” e “Cenno della ferrovia d’accesso al Monte Bianco”.
Bibliografia: Peyrot, I, n. 374 (pp. 509-513). Manno, VIII, 32479.

0 commenti

Lascia un commento

La tua mail non sarà pubblicata