Librerie Antiquarie di Montagna
Mostra Mercato Internazionale

Annullo Postale

Prossimo evento:
24 e 24 settembre 2022*
Quincinetto, Torino

Auditorium Conrero
Sala delle Feste e delle Tradizioni

Librerie Antiquarie di Montagna

A Quincinetto le “Librerie Antiquarie di Montagna” il 25 e 26 settembre, con la XXIV^ edizione, hanno confermato forza e attrazione: i risultati non potevano essere migliori.

Tutto comincia alle 10 di sabato mattina, quando la coda di visitatori in attesa affronta senza problemi i controlli del green pass e della temperatura: poi, via tra gli stand, ampi e ben distanziati nel vasto auditorium Conrero.

A capire per primo che sarebbe stata una festa è forse il libraio svizzero Hartveld – uno degli antiquari che propone i pezzi più importanti ed impegnativi- che subito sorride e si agita come e più dei colleghi italiani.

I libri finiscono l’uno dopo l’altro nelle borse e nei sacchetti degli appassionati, arrivati naturalmente da tutto il Piemonte e dalla Valle d’Aosta, ma come sempre in gran numero anche dalla Lombardia (non solo milanesi, che proverbialmente sono dappertutto, perché più d’uno arriva dalla Valtellina, dall’alto Lario e molti da ogni provincia lombarda). Come sempre non mancano i visitatori svizzeri e francesi, tra i quali Jacques Perret, autore della fondamentale bibliografia alpina conosciuta nell’ambiente come “il Perret”. E quanti liguri, insieme ad alcuni veneti ed a più di un romano, perché –detto per inciso- non è mica tanto vero che i romani vanno solo sulle Dolomiti, tantissimi apprezzano, eccome, la Valle d’Aosta e le montagne del Piemonte.

Non solo libri, però. Il calamaio con funivia fuso in ottone per l’inaugurazione del primo tronco della funivia che da Chamonix avrebbe infine portato all’Aiguille du Midi e in Italia parte per Milano, il manifesto che la Gilera stampò per celebrare la vittoria nella gara in salita Aosta – Gran San Bernardo del 1954 torna alla base di partenza, cioè ad Aosta. Presto troverete invece presso la Biblioteca Nazionale del C.A.I., al Monte dei Cappuccini di Torino, la collezione di opuscoli delle Colonie Alpine per Fanciulli Poveri (1894 – 1910): non c’è nulla di triste, sfogliarli, anzi, rasserena.

Il fisiologico calo di affluenza della domenica, dovuto al fatto che i collezionisti vogliono vedere subito cosa c’è in mostra, prima che possa finire nella mani dei “concorrenti”, è stato contrastato quest’anno con successo da diversi eventi: l’annullo filatelico con bollo postale dedicato alla mostra, la presentazione di volumi appena pubblicati  e la “Fiera del Cipollino”, prodotto locale e storico di Quincinetto.

Il cipollino è finito prima di mezzogiorno e non è escluso che gli ultimi esemplari siano stati raccolti negli orti del paese in tutta fretta nella tarda mattinata, ma c’erano tante altre cose a “chilometri zero” e anche meno. Insomma una festa, con coro finale, improvvisato ma intonato, guidato dal parroco.

Il libro antico e raro può essere qualcosa di raffinato, costoso e perfino difficile da capire, ma questo mondo delle librerie antiquarie di montagna è pur sempre un ambiente di montagna: semplice, amichevole, perfino inarrestabile.

Guarda la galleria di foto ->

24 anni ...

L’evento è da oltre venti anni tra le più importanti manifestazioni internazionali dedicate esclusivamente a libri, stampe e manifesti di montagna, rari e antichi: nata a Ivrea da un’idea di Raffaele Sitzia, trasferitasi 16 anni fa in Valle d’Aosta a Verrès, quest’ anno si terrà a Quincinetto (TO).

La mostra accoglie ad ogni edizione – regolarmente durante l’ultimo fine settimana di settembre – librai antiquari italiani ed europei e tutti gli ormai fedelissimi appassionati visitatori.

sponsors

La Mostra

Nata da un’idea di Raffaele Sitzia e continuata con amore e passione da Luisella Di Stazio, la mostra offre in vendita il meglio dei libri antichi e rari di montagna, delle stampe, dei manifesti e dei dipinti.

Un appuntamento irrinunciabile per tutti gli appassionati e i collezionisti.

GLI ESPOSITORI

Sono più di venti per ciascuna edizione, i librai e i galleristi che partecipano alla manifestazione:

qualcuno è presente da sempre, altri sono new entries, ma il gruppo selezionato da Luisella Di Stazio è da anni il più rappresentativo nel campo del collezionismo di montagna.

LA 24° EDIZIONE

L’evento esordisce a Ivrea, ma dopo pochi anni, nel 2002, approda a Verrès e quest’anno si terrà a Quincinetto (TO).

Ogni anno cresce il numero degli espositori fino al massimo della capienza e salgono i visitatori superando anche le 5000 presenze.

LA SEDE

La manifestazione si svolge a Quincinetto (TO)- nell’ampio Auditorium “Dante Conrero”, dotato di ampio parcheggio, a duecento metri dal casello di Quincinetto dell’autostrada Torino – Aosta
Località

Auditorium “Dante Conrero”

Quincinetto -Torino

Orario apertura:

Sabato 25 settembre:
dalle 10.00 alle 19.00

Domenica 26 settembre:
dalle 10.00 alle 18.00